Festa dell’Agricoltura e formazione un ponte fra le generazioni

La Festa dellʼAgricoltura vede il contributo fondamentale di una cinquantina di aziende agricole del territorio e di oltre 220 volontari tra i quali molti giovani coinvolti per la perfetta riuscita della manifestazione.
Sono molti i ragazzi che collaborano in questa manifestazione –sostiene Fabio Livieri, anima organizzativa di Festa dellʼAgricoltura – indice dellʼimportanza di costruire progetti formativi con i ragazzi come quelli che promuoviamo con lʼIstituto “8 marzo- K. Lorenz”. Un plauso ad Alessandro Candian (5ATL), Monica Mandato (5ATL) e Irene Furlanetto (5APL) che hanno ottenuto la borsa di studio e che sono stati premiati questa mattina. La formazione infatti costituisce un vero ponte generazionale tra lʼagricoltura di ieri e quella di domani.
Ricordiamo, inoltre, che le borse di studio sono dedicate a 3 persone speciali che hanno permesso negli anni a Festa dell’Agricoltura di crescere e svilupparsi: il dr. Paolo Zara, noto veterinario e appassionato di cavalli, Ivano Mandato presidente di Coldiretti Mirano e Renzo Milan storico e amato sindaco della città. Agli insegnanti dell’Istituto “8 marzo- K. Lorenz è stata consegnata la targa del Memorial Gianni Manente per il sostegno e l’impegno quotidiano con i ragazzi.